window.dataLayer = window.dataLayer || []; function gtag(){dataLayer.push(arguments);} gtag('js', new Date()); gtag('config', 'G-X7JVWD5SF2'); (function(w,d,s,l,i){w[l]=w[l]||[];w[l].push({'gtm.start': new Date().getTime(),event:'gtm.js'});var f=d.getElementsByTagName(s)[0], j=d.createElement(s),dl=l!='dataLayer'?'&l='+l:'';j.async=true;j.src= 'https://www.googletagmanager.com/gtm.js?id='+i+dl;f.parentNode.insertBefore(j,f); })(window,document,'script','dataLayer','GTM-PSKWH4H');

Galleria

Oggi aperto fino alle 20:30

Ipermercato

Oggi aperto fino alle 21:00

Oggi chiuso
Scopri tutti gli orari >>
<< Torna all'elenco

PAESI CHE VAI, FRUTTI CHE TROVI

food

Quest’estate abbandonatevi a nuovi sapori con i frutti esotici: ce n’è per tutti i gusti!

Dite addio al buon vecchio melone e preparatevi a rimirare papaya e mango come preziosi oggetti del desiderio. Infatti, sappiate che esistono talmente tanti frutti esotici che non vi basterà una sola estate per assaggiarli tutti: sarà necessario un morso per scoprire nuovi sapori e vivere nuove  esperienze… con gusto!

  • Il Dragon Fruit. Simile al melograno, è caratterizzato da un gusto estremamente dolce, somigliante ad un appetitoso mix tra pera e kiwi; la sua polpa, che contiene minuscoli semi neri commestibili, ha una consistenza morbida ed un gusto delicato. Anche l’aspetto non è niente male, merito del colore rosa costellato di piccole squamette verdi, tanto da fare la sua figura anche in bella vista sulla fruttiera.

  • La Guava si coltiva nei paesi temperati e caldi, soprattutto India e Brasile;  In Italia, invece,  si trova in Sicilia.  Questo frutto si taglia in due e si gusta al cucchiaio, rigorosamente guarnito con gocce di lime. Ottima nei sorbetti, nei frullati e nelle macedonie
    Un altro prodotto buonissimo è senz’altro la Cherimoya, direttamente dal Sud America. Questo frutto dalla forma ovale presenta una bella buccia liscia e tendente al verde, con l’interno bianco e succoso. La Cherimoya potrebbe essere considerata un mix tra frutto della passione  e l’ananas, se non fosse per il suo delicato retrogusto di vaniglia.

I sapori esotici non sono mica finiti qui: tocca a te scoprirli (ed assaggiarli) tutti!

Gli altri trends

jQuery( document ).ready(function(){ jQuery('.mapplic-filter input[type=text]').attr('placeholder','Cerca'); });